Category

Articoli

Articoli

Meditazione

Cosa significa “meditazione”?
Un pensiero prolungato è concentrazione.
La concentrazione prolungata è meditazio

Secondo il nostro Maestro Maha Atma Choa Kok Sui questa definizione è tuttavia errata, perché la vera meditazione è si concentrazione prolungata, ma anche consapevolezza prolungata: due ali necessarie per volare nel mondo interiore.

Read more

Articoli

Benvenuto

Benvenuto in ArhaticYoga.it la nuova casa online, per chi segue il percorso per divenire un Arhat. Il centro Pranic Energy Healing di Milano, propone con grande gioia, questo meraviglioso percorso spirituale. Sono ormai 20 anni che la pratica di questo percorso è affrontato da alcuni studenti che fanno parte di questo centro spirituale. Una delle gioie più grandi è portare questi inestimabili insegnamenti del nostro amatissimo Maha Guruji MCKS a tutte le persone mature per questo percorso.

Read more

Articoli

LE REGOLE DI PARACELSO

La verità è Universale

1- La prima è quella di migliorare la salute.
Questo richiede una respirazione, il più spesso possibile, profonda e ritmica, riempiendo bene i polmoni , all’aperto o davanti a una finestra aperta. Bere ogni giorno a piccoli sorsi, circa due litri di acqua, mangiare tanta frutta, masticare i cibi il più perfettamente possibile, evitare alcool, tabacco e medicine, a meno che, per qualche motivo grave, non siate sottoposti a trattamento medico. Fare il bagno giornalmente dovrebbe essere un’abitudine che dovete alla vostra dignità.

Read more

Articoli

Arhat

Un Arhat (sanscrito: अर्हत arhat; Pali: Arahant), nel buddismo, è un praticante spirituale (monaco o laico) che è liberato e ha raggiunto il Nirvana. Una serie di punti di vista sul raggiungimento degli Arhat esistevano nelle prime scuole buddiste.

Le scuole Sarvāstivāda, Kāśyapīya, Mahāsāṃghika, Ekavyāvahārika, Lokottaravāda, Bahuśrutīyas, Prajñaptivāda e Caitika considerarono tutti gli Arhat come imperfetti nelle loro conquiste rispetto ai Budda. Il Pali Tipitaka, il più antico dei rimanenti canoni buddhisti completi delle Scritture, ritrae l’arhat come il prodotto finale del percorso di liberazione del Buddha e l’obiettivo a cui aspiravano tutti i discepoli.

Read more

Articoli

Gesù di Nazareth

La Bibbia lo chiama Gesù di Nazareth o Signore Gesù Cristo. Quindi quello era il suo nome, giusto?

No. Gesù era ebreo. La sua lingua madre era l’aramaico, una sorta di “lingua ebraica”. Il testamento cristiano era scritto in una forma di antico greco chiamato koine (pr. KOY-nay). Nel Testamento cristiano, “Gesù” è “‘Hσουσ.” (Non c’era J nei tempi antichi). Dici “Gesù”. I romani e i greci a cui Paolo scrisse le sue epistole avrebbero suonato quasi in spagnolo per noi: “Hay -SOOS. “Nel frattempo, a casa in Galilea (non lontano dalle attuali alture del Golan), tutti quelli che conoscevano l’uomo che chiamate” Gesù “lo chiamavano” Yeshua “.

Read more

Close